Amazon come pagare: anche senza carta di credito?

Acquistare su Amazon significa accedere al più grande negozio al mondo, con ogni tipo di prodotto. Tutto è a portata di click, e una volta trovato il prodotto che si desidera comprare, si devono seguire poche altre procedure prima di dare il via definitivo al pagamento: registrazione (se ancora non si è utenti) oppure login. Una volta scelto il prodotto si deve fare un’ultima importantissima scelta: come pagare?

Prima di arrivare a questo momento è bene avere le idee chiare, perché specialmente davanti ad un buon affare, oppure all’acquisto di prodotti sottocosto, che scompaiono dalla disponibilità nel giro di secondi, essere tempestivi è fondamentale. Vediamo quindi quali metodi sono accettati, quali non lo sono, e come superare gli ostacoli.

Amazon come pagare con Paypal?

Paypal ancora oggi è uno dei conti elettronici più utilizzati ed accettati dagli e-commerce. Quindi potrà causare stupore il fatto che Amazon non accetta Paypal tra i metodi di pagamento. Però non ci si deve scoraggiare perché anche se Paypal non è accettato direttamente può ugualmente essere usato. Come? Esistono almeno due possibili alternative, che vedono Paypal comunque in una posizione centrale:

  1. richiedere la prepagata Paypal (ottenibile da qualsiasi ricevitoria Sisal). Dal conto Paypal si spostano le somme che servono per effettuare i pagamenti su Amazon, e il problema è risolto;
  2. collegare il conto Paypal ad una prepagata (quella che rilascia la propria banca, oppure una da richiedere ex novo, considerato che quasi sempre le carte ricaricabili non richiedono obbligatoriamente un conto corrente di appoggio). In questo modo ugualmente si sposteranno le somme necessarie, usufruendo di ampia copertura dal punto di vista della sicurezza.

Amazon: quali carte di pagamento posso utilizzare?

Per quanto riguarda le classiche carte di credito e di debito Amazon non presenta alcun problema. Sono infatti accettate le carte di credito dei principali circuiti (Visa, Mastercard ed anche American Express) compreso il caso delle carte di credito virtuali. Per quanto riguarda le carte prepagate ricaricabili (Visa Electron, Postepay, ecc) il funzionamento è invece del tutto simile a quello suddetto per Paypal (vedi l’esempio di Hype a costo zerotb Amazon come pagare: anche senza carta di credito?).

A riguardo è importante appurare di aver ricaricato adeguatamente la propria prepagata soprattutto nel caso dell’opzione 1-click (a cui può essere associata solo una carta di pagamento) che ricordiamo essere la modalità di pagamento esclusiva ad esempio per gli ebook.

E’ possibile invece pagare Amazon con Bancomat? Nel caso delle classiche carte di debito (come ad esempio i bancomat) non troviamo la possibilità di utilizzo delle card V-Pay mentre per quanto riguarda il circuito Maestro sul sito Amazon è specificato l’impiego di carte Maestro emesse all’estero.

Su alcuni forum è comunque riportato il funzionamento di classici bancomat Maestro per cui il consiglio è quello di provare ad inserire la propria carta e vedere se il sistema lo accetta. Ricordiamo infine che l’effettivo addebito della spesa avviene solo al momento della preparazione dell’ordine (appena prima della spedizione).

Amazon come pagare in contanti?

Trattandosi di un e-commerce, Amazon non permette di pagare in contanti. Non è nemmeno possibile effettuare il pagamento in contrassegno o semplicemente pagare alla consegna in contanti o con altro metodo di pagamento. Ma anche in questo caso la soluzione non manca. Si possono seguire due strade alternative:

  1. acquistare i buoni regalo Amazon. Si trovano in vendita presso le grandi catene di supermercati, in quelle specializzate nella vendita di prodotti tecnologici, ecc. Si possono acquistare in differenti tagli. Il loro funzionamento avviene tramite la “ricarica” del conto Amazon, che può essere fatto anche in via preventiva così da essere sempre pronti all’acquisto di un’occasione;
  2. codici per ricaricare l’account Amazon: come nel caso precedente è possibile acquistare nei negozi selezionati dei codici numerici (da 14 o 15 cifre) che vengono generati al momento della richiesta. Anche nel caso dei codici di ricarica Amazon si possono avere differenti tagli (da 10 a 100 euro);
  3. ricaricare in contanti una Postepay, Postepay evolution, carta prepagata lottomaticard, oppure qualsiasi altra ricaricabile che prevede la possibilità di ricarica in contanti a costi accettabili. Ricordiamo che anche il bonus 18 anni può essere usato per fare acquisti legati alla sfera della “cultura”.

Amazon come pagare a rate?

Amazon non è convenzionato con delle finanziarie, ma così come abbiamo ampiamente dimostrato sopra, ci sono delle soluzioni alternative che permettono di usufruire della modalità rateale ugualmente, argomento che trattiamo in modo più esteso in una apposita guida.

Riassunto dei metodi di pagamento accettati da Amazon

  • Carta di credito Visa, Mastercard, American Express;
  • Carta prepagata circuito Visa Electron o Mastercard;
  • Cartasì;
  • Maestro Internazionale;
  • Postepay;
  • Prepagate Paypal;
  • Prepagata virtuale;
  • Buoni regalo;
  • Bonus 18 anni.

La proposta di Hype

A noi sembra molto interessante l’offerta di Hype che in un unico prodotto offre un conto con Iban, un’app per gestire e monitorare i propri soldi e, soprattutto, una carta ricaricabile Mastercard con cui fare acquisti nei negozi ed online. Tutto a costo zero. Aprila online qui!tb Amazon come pagare: anche senza carta di credito?

tb Amazon come pagare: anche senza carta di credito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *