Cambiare banca con mutuo: i 3 errori da evitare

Cambiare banca con mutuo o in generale un finanziamento in corso è possibile? Spesso si mantiene un rapporto di conto non soddisfacente con la stessa banca che ha erogato il mutuo, semplicemente perché si pensa che i due prodotti siano legati in modo inscindibile. Ma è davvero così?

Per fortuna la risposta è no, infatti si ha totale libertà di trasferire tutti i servizi di pagamento e gli altri servizi di investimento da un conto ad un altro conto (sia della stessa banca che da una banca all’altra). Vediamo come fare.

Consigli utili per risparmiare

Se si ha un mutuo in corso, e si è deciso di cambiare banca, il primo errore da evitare è quello di mantenere aperto il conto corrente sul quale si sta pagando la rata del mutuo: in questo modo si vanno a pagare dei costi in più che, coinvolgendo anche alcuni anni, rendono il finanziamento più costoso. Quindi traslocando il conto si deve decidere di spostare anche il pagamento della rata del mutuo.

L’altro errore da evitare è quello di ritenere che tramite la funzione o il servizio di trasloco banca anche il pagamento delle rate del mutuo saranno rimborsate senza disguidi. Il servizio di trasloco dei servizi sposta tutti quelli di pagamento, e gli addebiti delle bollette, ma in molti casi non porta con sé gli accrediti, e nemmeno il pagamento degli addebiti ricorrenti di prestiti e mutui in corso.

?42636984C234435047 Cambiare banca con mutuo: i 3 errori da evitare

Quindi una volta traslocati automaticamente i vari servizi, si deve spostare la rid del mutuo personalmente. Questa procedura non è affatto complicata, e di seguito spiegheremo poi come fare. Ci sono alcune banche che offrono un servizio di portabilità completo, che prende in carico anche la portabilità del pagamento delle rate del mutuo.

L’ultimo errore da evitare è quello di spostare il mutuo e il conto effettuando sia l’apertura di un nuovo conto che la surroga o la sostituzione del mutuo in corso. Le due operazioni possono essere effettuate in modo perfettamente distinto, e la convenienza va valutata in modo separato.

Cambiare banca con mutuo in corso: come fare in 3 semplici passaggi

  1. La prima cosa da fare è aprire e attivare (se è richiesto) il conto corrente (anche online).
  2. Una volta che il conto corrente risulta attivo, ci si deve far dare il modulo della nuova banca per dare disposizione del pagamento.
  3. Quindi alla banca verso la quale si deve effettuare il pagamento vanno richiesti i dati da inserire nel modulo, che permettono di effettuare il pagamento in modo diretto.

All’inizio si deve seguire con attenzione (i primi due/tre mesi) che i pagamenti vadano a buon fine. Una volta che la procedura va a regime si deve controllare che non capitino disguidi per sicurezza, ma il funzionamento sarà al pari di quanto accadrebbe pagando con la stessa banca che ha emesso il mutuo (vedi anche cambio banca Telepass).

Cambiare banca con mutuo in corso: quando è la banca ad occuparsene

Soprattutto le banche online si sono organizzate per non lasciar scappare potenziali clienti che non possono o non vogliono occuparsi del trasferimento delle rate dei prestiti e dei mutui in corso. In questo caso la procedura è ancora più semplice:

    1. si apre il nuovo conto corrente e lo si attiva
    2. si va nell’area personale e si entra nella sezione della modulistica
    3. si scaricano e si compilano quelli relativi alla portabilità
    4. si firmano scannerizzano ed inviano secondo le modalità indicate nella procedura guidata
    5. si attende che la nuova banca prenda in carico la pratica e la evada, tenendo aggiornato sull’esito il nuovo cliente

Tra le banche che si sono dotate di una procedura, snella, completa con ottimi risultati sul piano dell’efficienza e chiusura positiva del cambio banca e conseguente trasferimento delle rate dei mutui e dei prestiti, troviamo Hello Bank.

Tra i vantaggi c’è il buono Amazon da 150 euro con accredito dello stipendio e un conto corrente completo a zero spese.

Possibilità di apertura del conto online anche cointestato, procedura veloce e sicura con il riconoscimento tramite webcam, e soprattutto si possono richiedere informazioni senza alcun impegno, o in caso di ripensamento, si ha diritto al recesso senza costi, penali o esborsi di alcun genere.

tb Cambiare banca con mutuo: i 3 errori da evitare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.