Cambio banca con prestito in corso: come fare con Agos e Findomestic?

Cambio banca con prestito in corso (o semplicemente il proprio conto corrente ) non è solo una pratica possibile ma, in molti casi, anche conveniente. Nel caso di un finanziamento (così come nel caso di un mutuo) non è però possibile avvalersi dei servizi di ‘trasloco’ offerti dai vari istituti di credito ma con una minima dose di buona volontà questo cambio risulterà più semplice di quanto si possa pensare.

Come addebitare quindi la rata del proprio finanziamento su un altro conto corrente? In senso assoluto, dopo aver aperto il nuovo conto corrente (sono normalmente accettate anche le carte conto) basterà richiedere l’apposito modulo alla filiale di competenza (o direttamente online nelle web bank). Tale modulo, che permetterà l’addebito della rata dovrà essere compilato in base ai dati forniti dalla finanziari/banca erogante il prestito.

tb Cambio banca con prestito in corso: come fare con Agos e Findomestic?Ecco nel particolare come fare nel caso di prestiti Agos e Findomestic che rapprentano ancora oggi i due istituti di credito leader nella concessione di prestiti personali e finalizzati. in Italia.

Cambio banca con prestito in corso Agos

Nel caso di variazione di banca, conto corrente od iban per quanto riguarda Agos troviamo ben 3 possibilità di comunicazione e cioè:

  • via posta spedendo una raccomandata ad Agos Ducato S.p.A. ufficio Centro Relazioni Clientela via Bernina 7 cap 20158 MILANO;
  • contattando lo stesso ufficio al nr di telefono 0269943001;
  • via mail.

In tutti i casi dovrà essere indicato il proprio cognome nome, il numero della propria pratica e logicamente l’iban del nuovo conto (vedi anche Numero verde Agos).

Cambio banca con prestito in corso Findomestic

Tre anche le possibilità di variazione con Findomestic due delle quali usufruiscono della comoda via online. All’interno della propria area clienti è infatti prevista una sezione apposita dove segnalare il nuovo iban del conto corrente oppure passare dal bollettino postale all’addebito su conto corrente.

E’ altresì possibile scrivere a Findomestic tramite l’apposito form presente sul sito fornendo il proprio codice fiscale, nome, cognome e numero di pratica. E’ infine possibile recarsi ad una delle numerose agenzie di Banca Findomestic presenti sul territorio. Gli indirizzi saranno forniti direttamente all sito web dell’istituto di credito usufruendo, tra l’altro, di un comodissimo servizio di geolocalizzazione.

In senso assoluto è sempre consigliabile verificare il corretto addebito della rata del finanziamento per almeno tre mesi in maniera tale da scongiurare eventuali sgradevoli disguidi che, se reiterati, potrebbero portare anche ad una segnalazione quale catto pagatore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.