Prestito Ristrutturazione Unicredit: costi ed opinioni

Il decreto legge n°63 del 04/06/2013 con le sue successive proroghe (anche con la legge di stabilità vigente) rende ancora molto conveniente effettuare la ristrutturazione sulla propria abitazione.

Il Prestito Ristrutturazione Unicredit riprende e riparte dai vantaggi collegati a questo decreto legge, strutturando un’offerta adatta tanto alle opere di ristrutturazione di modesta entità che per quelle di tipo strutturale.

?44218037C1126820189 Prestito Ristrutturazione Unicredit: costi ed opinioni

Prestito Ristrutturazione Unicredit: principali caratteristiche

Per garantire un’offerta completa eche si adatti a tutti i tipi di necessità, il Prestito Personale Ristrutturazione Unicredit (un prestito che rientra in quello personale ma finalizzato alla ristrutturazione) permette di richiedere da un minimo di 5000 euro fino ad un massimo di 100 mila euro (vedi anche Creditexpress di Unicredit).

Per la durata ampia scelta: da un minimo di 36 mesi fino ad un massimo di 120 mensilità. Il Tan massimo è del 10,20% annuo ma se si hanno le condizioni per poter usufruire dei vantaggi fiscali dovuti al decreto legge, il tasso Tan applicato fisso annuo sarà pari al 6,50%. Il rimborso delle rate, fatto tramite rid bancaria, può essere fatto sia su conto corrente che su ricaricabile Genius Card.

Prestito Ristrutturazione Unicredit: costi accessori

Il Prestito Ristrutturazione Unicredit prevede costi accessori medi. L’imposta di bollo è di 16 euro come da normativa vigente, poi si devono aggiungere le spese di comunicazione di 61 centesimi l’una e le spese di istruttoria pari all’1% dell’importo richiesto ma comunque senza poter superare la soglia massima di 500 euro.

Se si desidera si possono aggiungere le coperture assicurative per le quali il calcolo va fatto in funzione dell’età dei richiedenti e del tipo di attività lavorativa svolta (dipendente pubblico, privato oppure autonomo).

Conclusioni: conviene il Prestito Ristrutturazione Unicredit

Il Prestito Personale Ristrutturazione Unicredit è un buon prodotto considerati i costi medi che prevede. Prendendo come esempio uno di quelli riportati sul sito ufficiale Unicredit su una somma richiesta di 50000 euro da rimborsare in 96 rate vediamo che se non si ha la possibilità di sfruttare il tasso agevolato, ma si applica il Tan fisso del 10,40% l’importo della rata sarà di 769,33€.

I costi di istruttoria saranno di 500 euro (aggiungendo imposta di bollo 16 euro, più le altre spese di bollo e rendicontazione), il Taeg sarà dell’11,46% e l’importo da restituire al termine sarà di poco inferiore ai 75000 euro.

Se invece si ha la possibilità di sfruttare il tasso Tan al 6,5% la rata sarà di 669,31 euro, le altre spese rimarranno invariate e si arriverà ad un Taeg del 7,01%.
?44218037C1126820189 Prestito Ristrutturazione Unicredit: costi ed opinioni

Lucia Aculieda

Lucia Aculieda

Autrice poliedrica è laureata in Economia e Commercio. Ha un'ampia esperienza su tutto ciò che è legato ai prestiti personali sia per quanto riguarda i prodotti delle varie banche e finanziarie che per l'aspetto normativo. Ha scritto anche un saggio psicologico e numerosi libri per bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *