Barometro Crif mutui: in calo le richieste

Notizie importanti arrivano dal barometro Crif per quanto riguarda il mese di settembre del 2017. Ricordiamo innanzitutto che lo studio si basa sui dati provenienti dall’Eurisc e raffronta i dati riguardanti i mutui dal 2009 fino ad oggi. Vediamo i dati nel particolare.

Barometro Crif mutui: importi e richieste settembre 2017

Nessuna novità per quanto riguarda l’importo medio dei mutui richiesti a settembre 2017 che è stato pari a circa 128 mila euro. La fascia dei mutui tra 100000 e 15o mila rappresenta circa il 29% delle richieste dall’inizio dell’anno e per questo rimane il range con la maggiore appetibilità per i richiedenti.

Sono invece diminuite le richieste dei mutui fino a 75000 euro compensati parzialmente dall’aumento di quelli appartenenti alla fascia ricompresa tra i 150000 ed i 300 mila euro. Le domande di mutuo totali rispetto a settembre del 2016 sono diminuite del 13,2% portando ad un calo nei primi nove mesi dell’anno superiore all’8% sempre rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Barometro Crif: età e durata

Anche in questo caso vediamo una conferma della fascia d’età con la maggior richiesta di mutui che è quella tra i 35 e 44 anni. Questo range è però anche quello che ha subito una maggior contrazione delle richieste ridotte a settembre del 2017 di 0,8% (in crescita invece quella tra 44 e 54 anni).

Per quanto riguarda la durata sono i mutui tra i 16 ed i 20 anni a tirare la volata mentre sono i mutui con un piano d’ammortamento inferiore ai 10 a palesare la più ampia contrazione (-2,0%). In crescita (e questo non rappresenta una buona notizia) la fascia dei mutui fino a 30 anni con un aumento percentuale di un punto e mezzo.

prova-2 Barometro Crif mutui: in calo le richieste

Conclusioni

I dati del Barometro Crif forniscono informazioni interessanti come detto anche dallo stesso Executive Director della CRIF  che, analizzando lo studio agli organi di stampa, ha legato il calo: “Alla forte diminuzione del fenomeno delle surroghe registrato negli ultimi mesi“. Simone Capecchi ha però aggiunto che a questo dato “si sta però contrapponendo il consolidamento della ripresa dei nuovi mutui richiesti a sostegno delle maggiori compravendite che stanno caratterizzando il mercato immobiliare

christian bocca

christian bocca

Amante del web nelle sue più ampie sfaccettature, scrive da anni su i più svariati argomenti. Web Master di Migliorprestito.org sovraintende ad una redazione di primo livello formata da autori di decennale esperienza nella scrittura, giornalisti ed in generale personale qualificato nell'ambito finanziario. Cura in prima persona la sezione News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per vedere la nostra privacy policy accedi al link: https://migliorprestito.org/privacy-policy/ Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli alla pagina della Privacy. Cliccando su 'Accetta' si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per la normativa vedi: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/regolamentoue/guida-all-applicazione-del-regolamento-europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali

Chiudi