Prestito ricaricabile Consel: opinioni su Go Credit

Sharing is caring!

Il prestito ricaricabile Agos, Unicredit e Cofidis non sono gli unici a sfruttare il sistema della ricarica di una linea di credito come sullo stile di una carta revolving. A questi si aggiunge infatti il prestito ricaricabile Consel, che si chiama Go!Credit (vedi anche Rate in Rete).

Il funzionamento semplice e la possibilità di gestione on line oppure tramite smartphone gli permette di ottenere delle buone opinioni. Vediamo però nel dettaglio le principali caratteristiche e se si può trattare di un prodotto utile per affrontare le spese straordinarie, visto anche il Natale alle porte.

tb Prestito ricaricabile Consel: opinioni su Go Credit
Dobbiamo innanzitutto sottolineare come poco sia cambiato con il passaggio di consegne tra Consel e Sella Personal Credit concretizzatosi già nel 2018. Vediamo comunque insieme le caratteristiche e condizioni previste a partire dal 2019.

Prestito ricaricabile Consel: come funziona Go Credit?

Come accennato il prestito ricaricabile Consel mette a disposizione del richiedente una linea di credito. Quando viene utilizzata una somma della linea di credito questa viene sottratta dalla linea di fido accordata. Ad esempio se si ha un importo di 1000 euro e si usano 200 euro per una piccola spesa, rimangono 800 euro ancora da utilizzare.

Tuttavia gli interessi saranno calcolati solo sui 200 euro utilizzati. Se, per semplicità, supponiamo che il rimborso sarà fatto in 5 mesi con rate di 46 euro l’una allora avremo ripristinata l’intera linea di 200 euro con il pagamento di 30 euro di interessi (Attenzione si tratta di cifre puramente inventate per fare degli esempi!).

Prestito ricaricabile Sella Personal Credit (ex Consel): condizioni e tassi

In base a quanto riportato dal sito ufficiale il tasso Tan di Go Credit è pari a 0 ma attenzione non ci troviamo davanti ad un vero e proprio tasso zero.

Anzi è essenziale valutare attentamente gli altri costi che influiscono ampiamente sul Taeg che da foglio informativo risulta essere sopra al 20%. Nel particolare ad ottobre 2019 come costi accessori abbiamo:

  • un euro al mese per la gestione della pratica;
  • commissione mensile: 0,70% per singolo utilizzo;
  • rendiconto cartaceo: 1,56 euro (zero se digitale online);
  • imposta sostitutiva: 0,25% della linea di credito accordata da pagare una tantum all’addebito della prima rata

Le opinioni come detto sono buone soprattutto per la possibilità offerta di poter scegliere l’importo da restituire con una certa libertà, non essendo imposta una tempistica precisa. Di contro i costi accessori impongono un’attenta valutazione in base alle proprie necessità. La linea massima di credito accordabile è di 2000 euro.

Prestito ricaricabile Consel: promozioni (per il 2019 non riproposta!)

Fino a dopo natale, più precisamente entro il 31 dicembre 2017, utilizzando importi di linee di credito di almeno 500 euro si ottengono voucher digitali da spendere dalla fine di febbraio 2018 in poi.

tb Prestito ricaricabile Consel: opinioni su Go Credit

Come richiedere Go!Credit

La richiesta di Go Credit può essere fatta comodamente online rivolgendosi direttamente a Sella Personal Credit (ex Consel). Non bisogna avere altri prodotti per poter fare richiesta del prestito ricaricabile Consel.

Basta andare sul pulsante giallo a destra “Richiedila Subito” e seguire la procedura per registrarsi e caricare i propri dati. Come documenti bisogna tenere sotto mano:

  • un documento di identità;
  • la tessera sanitaria;
  • i dati del sistema tramite il quale si vuole effettuare l’addebito delle somme da rimborsare mensilmente in funzione dell’uso che viene fatto (in poche parole l’iban del conto corrente).

Una procedura simile può essere compiuta anche tramite app con uno snellimento ulteriore della tempistica. I dati verranno infatti estrapolati direttamente attraverso l’upload dei documenti (d’identità e codice fiscale) fronte e retro.

Come funziona Go Credit

Altrettanto semplice è anche il funzionamento. Per usufruire della cifra accordata basta infatti entrare nell’area personale e decidere qui l’importo da utilizzare e la durata. Il sistema fornirà anche il calcolo della cifra da restituire al termine del piano di ammortamento permettendo un’adeguata valutazione delle condizioni al richiedente.

Data la conferma la cifra è immediatamente disponibile ed al venti del mese seguente si incominceranno a pagare le rate in funziona della cifra richiesta ed al piano temporale indicato.

Bocca Christian

Bocca Christian

Amante del web nelle sue più ampie sfaccettature, scrive da anni su i più svariati argomenti. Web Master di Migliorprestito.org sovraintende ad una redazione di primo livello formata da autori di decennale esperienza nella scrittura, giornalisti ed in generale personale qualificato nell'ambito finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per vedere la nostra privacy policy accedi al link: https://migliorprestito.org/privacy-policy/Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli alla pagina della Privacy. Cliccando su 'Accetta' si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per la normativa vedi: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/regolamentoue/guida-all-applicazione-del-regolamento-europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali

Chiudi