Inviare soldi Postepay: le 4 alternative

Il modo più semplice di inviare soldi Postepay, ovvero a una Postepay, cambiano a seconda che si abbia una Postepay standard oppure Evolution quindi dotata di Iban (vedi la recensione qui).

In questo secondo caso infatti è sufficiente usare l’Iban con un bonifico per far arrivare la somma sulla Postepay evolution, nei tempi di un normale bonifico, a meno che non si tratti di Postepay su Postepay.

Nel caso di bisogno di inviare soldi su Postepay standard, il sistema prevede invece quattro possibilità:

  • trasferimento da ufficio postale;
  • invio denaro da Sisalpay;
  • online essendo registrati sul sito postepay.it (vedi anche credito online Postepay);
  • trasferimento da Atm.

Quest’ultima opzione è percorribile solo se si ha una carta abilitata a questo servizio (informazione che si può avere solo dalla propria banca), oppure nel caso dei possessori di una postamat o altra Postepay.

Inviare soldi Postepay: cosa serve

In ogni caso per poter disporre il trasferimento bisogna avere il numero della postepay e il codice fiscale del titolare. Ancor più precisamente come informazioni andranno inserite:

  • il codice fiscale del titolare Postepay;
  • il numero della Postepay;
  • la somma che si vuole tarsferire;
  • il proprio codice postale.

Questa informazione può essere omessa quando c’è il riconoscimento della persona che va a inviare i soldi su postepay tramite pin del bancomat o sistema simile.

Inviare soldi Postepay online da conto

Se si è deciso di inviare soldi online ad una Postepay Evolution, come già detto, è possibile utilizzare un conto corrente o un conto elettronico abilitato. Generalmente è un’operazione permessa da una buona parte di conti e di banche, ma non mancano i casi in cui la procedura non è prevista.

Tra i conti abilitati a fare questa tipologia di trasferimento troviamo anche Paypal, andando nella sezione del “trasferimenti” e invia denaro.

Ribadiamo che la procedura non presenta problemi per la versione Evolution proprio grazie alla presenza dell’Iban. Non solo, permette di poter ottenere il denaro senza sostenere il costo di ricarica (come nel caso di una ricarica tramite accredito o bonifico in entrata).

Inviare soldi Postepay: in caso di truffa?

Può succedere che si riceva l’invito a inviare soldi su Postepay per acquistare un prodotto e che poi questo non venga spedito.

Se si subisce una truffa legata ad una ricarica Postepay bisogna fare subito la denuncia anche se l’iter per cercare di recuperare i soldi non è breve, e spesso non si ottiene la restituzione della somma interamente spesa.

Comunque bisogna sempre tenere conservata la ricevuta che viene rilasciata al momento dell’operazione. Questo permette infatti di dimostrare il giorno, la somma e il nominativo di chi ha fatto l’invio.

Bocca Christian

Amante del web nelle sue più ampie sfaccettature, scrive da anni su i più svariati argomenti. Web Master di Migliorprestito.org sovraintende ad una redazione di primo livello formata da autori di decennale esperienza nella scrittura ed in generale personale qualificato nell'ambito finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per vedere la nostra privacy policy accedi al link: https://migliorprestito.org/privacy-policy/ Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli alla pagina della Privacy. Cliccando su 'Accetta' si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per la normativa vedi: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/regolamentoue/guida-all-applicazione-del-regolamento-europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali.Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per vedere la nostra privacy policy accedi al link: https://migliorprestito.org/privacy-policy/ Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli alla pagina della Privacy. Cliccando su 'Accetta' si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per la normativa vedi: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/regolamentoue/guida-all-applicazione-del-regolamento-europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali

Chiudi