Carte oro: come fare la scelta giusta

Le carte oro sono diventate sempre più numerose nel corso del tempo, ma bisogna fare delle distinzioni sul tipo di carta che si va a richiedere. Se infatti fino a un po’ di tempo fa la carta oro era una carta di credito illimitata, o con un plafond molto ampio, oggi in circolazione ci sono anche delle prepagate che sfruttano l’appeal del look ‘gold’ ma nei fatti non offrono elementi davvero unici.

In questo articolo ci focalizzeremo sulle carte di credito oro (revolving o meno), mettendo a confronto una gold card per circuito (Visa, Mastercard e American Express) con l’aggiunta di quella proposta da Poste Italiane.

Quali sono le principali caratteristiche che le carte oro devono avere?

Oltre all’aspetto dove viene esaltato proprio il colore oro, per sottolineare l’unicità e la preziosità di queste carte, le carte oro devono offrire dei servizi aggiuntivi e delle condizioni che distinguono i loro titolari rispetto al trattamento riservato al resto della clientela. Tra queste peculiarità troviamo:

  • il plafond: rispetto a una carta di credito che appartiene alla stessa famiglia (per esempio la revolving Flexia di Unicredit Banca) la versione oro presenta un plafond che è molto più ampio già di partenza, e in più offre ampi margini per chiederne un ulteriore ampliamento;
  • i servizi di assistenza: generalmente al titolare della carta oro è riservato un servizio di assistenza dedicato, con accesso tramite un numero dedicato così da evitare lungaggini e file al telefono. Tra le forme di assistenza ci sono modalità super rapide di consegna della carta in caso di necessità anche all’estero e spesso si usufruisce di un concierge dedicato che aiuta a prenotare vari servizi (compresi concerti, voli, trasporti, prenotazioni, ecc);
  • accessi a club esclusivi: soprattutto vip lounge aeroportuali e delle stazioni ferroviarie. Non importa se si trovano in Italia o all’estero, la certezza è che si potrà accedere con via preferenziale esibendo la carta oro insieme al titolo di viaggio;
  • pacchetti assicurativi: possono cambiare le compagnie di riferimento, ma generalmente si hanno assicurazioni sui viaggi (perdita bagagli, perdita o ritardo volo, ecc), su salute e infortunio (anche all’estero) furto e smarrimento.

È poco utile cercare quindi tra le migliori carte oro pubblicizzate online se prima non si capisce il tipo di servizi aggiuntivi che si possono ottenere e poi muoversi di conseguenza, facendo così la scelta più adatta alle proprie necessità. Non bisogna infatti dimenticare che le carte oro hanno costi medio alti.

Carte oro: requisiti per la richiesta

In generale per ottenere una carta oro bisogna passare tramite la propria banca o consulente finanziario (fa eccezione la carta oro American Express che può essere richiesta direttamente ad Amex).

Per farlo bisogna avere dei requisiti reddituali, di anzianità di conto, patrimoniali ben precisi. Tuttavia le condizioni cambiano da Banca a Banca per cui bisogna informarsi direttamente.

4 alternative di gold card

Amex

La gold card di
American Express
può essere richiesta da chi ha un reddito dimostrabile (in caso di richiesta) di almeno 25 mila euro annui, ed è residente in Italia. Il costo del canone è azzerato se si spendono in 12 mesi almeno 12 mila euro con la carta di credito (il costo altrimenti è 165 euro annui per la carta principale e 83 euro per ogni aggiuntiva). Si partecipa in automatico al programma di raccolta punti membership rewards, oltre che al programma priority pass.

La particolarità sta nel fatto che non è tra le carte di credito a plafond illimitato poiché ogni operazione va autorizzata per evitare che in caso di furto si perdano somme enormi. Compreso nel canone ci sono anche le copertura assicurative sempre effettuare da Amex (https://www.americanexpress.com/content/dam/amex/it/staticassets/pdf/terms-and-conditions/Estratto-Polizze-Oro.pdf).


Advertisement

Poste Italiane

Carta oro Poste italiane è emessa da deutsche bank e prevede: plafond di partenza (negoziabile) di 5200 euro e circuito di funzionamento Mastercard. Anche in questo caso troviamo una copertura assicurativa (https://www.poste.it/estratto-polizza-oro.pdf) e il costo del canone annuo è di 55 euro per la carta principale e 35 euro per le aggiuntive.

Per richiederla serve anzianità lavorativa dimostrabile (1 anno per autonomi e 6 mesi per dipendenti) conto Bancoposta, residenza in Italia.

Intesa Sanpaolo

La doppia scelta di Intesa Sanpaolo permette di decidere se si vuole la versione Mastercard o la versione Visa. Il plafond mensile può essere impostato tramite l’home banking entro però un massimale di 100 mila euro. Il canone annuo per la versione principale è di 90 euro all’anno (7,5 al mese) e di 36 euro per quella aggiuntiva (3 euro mensili).

Tra i servizi aggiuntivi troviamo le coperture assicurative per Assicurazione Acquisti e Scippo/aggressione agli sportelli automatici (https://www.intesasanpaoloassicura.com/documents/68759/0/Isa-Condizioni-di-Assicurazione-GoldPlusCard-032020.pdf/015fb642-28c5-781a-8440-3c56c508b555?t=1617872464451).

UniCredit

UniCredit Flexia Gold, è la carta oro che funziona sul circuito Visa di banca UniCredit e che permette di avere in partenza un plafond fino a 15 mila euro. Per poterla richiedere bisogna essere correntista UniCredit e prevede un costo annuale di 78 euro (una tantum ci sono 10 euro di emissione).

Anche in questo caso c’è un ampio pacchetto assicurativo (https://www.unicredit.it/content/dam/ucpublic/it/privati/doc/assicurazioni/SERVIZI-DI-ASSICURAZIONE-E-ASSISTENZA-FLEXIA-GOLD_1901.PDF).

Carte oro: conclusioni

Le carte oro sono prestigiose ma vanno usate nel modo giusto e sfruttate in tutti i vari servizi, altrimenti è preferibile usare una carta di credito standard e chiedere l’aumento del plafond.

Bocca Christian

Amante del web nelle sue più ampie sfaccettature, scrive da anni su i più svariati argomenti. Web Master di Migliorprestito.org sovraintende ad una redazione di primo livello formata da autori di decennale esperienza nella scrittura ed in generale personale qualificato nell'ambito finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per vedere la nostra privacy policy accedi al link: https://migliorprestito.org/privacy-policy/ Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli alla pagina della Privacy. Cliccando su 'Accetta' si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per la normativa vedi: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/regolamentoue/guida-all-applicazione-del-regolamento-europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali.Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per vedere la nostra privacy policy accedi al link: https://migliorprestito.org/privacy-policy/ Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli alla pagina della Privacy. Cliccando su 'Accetta' si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per la normativa vedi: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/regolamentoue/guida-all-applicazione-del-regolamento-europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali

Chiudi