YAP: come si usa e quali vantaggi offre

Sharing is caring!

Come funziona YAP e che cosa offre in più rispetto a servizi simili? Per capirlo bisogna partire dalle scelte fatte da Nexi nel creare e offrire l’app in questione. In parte lo si può capire constatando che YAP è la parola scritta al contrario di PAY. Infatti si tratta di un servizio di pagamento che coniuga:

  • mobilità (il tutto avviene tramite app);
  • praticità;
  • sicurezza;
  • modernità (grazie ai pagamenti p2p).

Funzionamento

Per usare i servizi di pagamento e di trasferimento di denaro bisogna aprire un conto elettronico, tramite una normale registrazione. Lo si fa scaricando l’app sul proprio smartphone, registrandosi così da creare un account unico. Per farlo si deve essere maggiorenni e avere un device con sistema operativo compatibile. Nel particolare:

  • per Android dalla versione 5.0 in poi;
  • per iOs dalla versione 10.3 in poi.

Se si è minorenne (ma almeno 12 anni) si può usare YAP ma è necessario che i genitori si occupino della parte relativa alla responsabilità in qualità di tutor.

Comunque il fatto che YAP possa essere usato anche dai minorenni, con l’aggiunta del fatto che i trasferimento da un conto YAP ad altro conto YAP avvengono istantaneamente, lo rende un buon sistema anche per pagare la paghetta ai figli o per fare una ricarica di emergenza.

tb YAP: come si usa e quali vantaggi offre

YAP 10 euro

L’aspetto della promozione è stato utilizzato fin da subito. Inizialmente è stato offerto un bonus di 10 euro. Da Luglio è stato aumentato l’importo a 20 euro: 5 euro di bonus dopo la registrazione, e 5 euro al mese per tre mesi recuperabili come cashback (in tutto 20 euro di promo). Per maturare i 5 euro di cashback è sufficiente spendere con la YAP 25 euro in un mese.

Come funziona YAP?

YAP è in sostanza una carta prepagata virtuale. Quindi non si ha una carta fisica, ma tramite device, dove è stata scaricata l’app YAP per la gestione dei servizi, si può usare lo smartphone per fare i pagamenti anche fisici su Pos con tecnologia NFC.

Si può anche usare YAP con Google Pay oppure con Apple Pay (vedi anche Hype Apple Pay). La sicurezza è massima e quella standard con inserimento di PIN per autorizzare le transazioni, può essere rafforzata con i sistemi di sicurezza previsti dal proprio smartphone (ad esempio touch, riconoscimento degli occhi o facciale, ecc).

YAP registrazione

L’obiettivo con la registrazione è quello di creare un account unico e univoco. Quindi vanno inseriti negli spazi obbligatori:

  • dati personali che servono per il riconoscimento del titolare dei conto YAP;
  • dati di gestione dell’account (username e password).

La registrazione deve essere completata dal riconoscimento che avviene con un selfie dove bisogna fotografarsi con un documento personale ben leggibile.

YAP: modalità e costi di ricarica

Per iniziare a usare il prodotto Nexi per trasferire denaro o per fare un pagamento bisogna avere un saldo positivo sufficiente (confrontalo con la recensione di Hype). Quindi la prima cosa da fare è quella di ricaricare il conto:

ad esempio mi faccio una ricarica di 20 euro, oppure chiedo a contatti che ho nella rubrica di telefono di farmi un trasferimento di 10 euro, ecc. Per i costi si deve tener conto che YAP è gratuito, ma sono previsti costi fissi e commissioni nell’uso (soprattutto i costi di ricarica).

tb YAP: come si usa e quali vantaggi offre

Costi

Modalità di ricarica compatibile con YAPCosto di ricaricaTaglio minimo ricaricabileTaglio massimo ricaricabile
Punti Sisal2,5€25,00€
  • 200,00€ a ricarica (max 2 al giorno)
  • 1500,00€ al mese
Tabaccherie Banca 52,5€25,00€
  • 200,00€ a ricarica (max 2 al giorno)
  • 1500,00€ al mese
Con bonifico bancariogratis0,01€1.500€ al mese
Con trasferimento in entratagratis0,01€
Da Atm su QuiMultiBancagratis25,00€
  • 250,00€ a ricarica (massimo 500,00€ al giorno);
  • 1500,00€ al mese).
Da Yap e carte di pagamentogratis5,00€
  • 250,00€ a ricarica;
  • 1500,00€ al mese.

Come si vede dalla tabella, ci sono varie modalità di ricarica gratuite, ma bisogna tener presenti i massimali e i vincoli delle ricariche. Comunque il plafond della carta prepagata virtuale di 1500 euro non è superabile.

Bocca Christian

Bocca Christian

Amante del web nelle sue più ampie sfaccettature, scrive da anni su i più svariati argomenti. Web Master di Migliorprestito.org sovraintende ad una redazione di primo livello formata da autori di decennale esperienza nella scrittura, giornalisti ed in generale personale qualificato nell'ambito finanziario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per vedere la nostra privacy policy accedi al link: https://migliorprestito.org/privacy-policy/Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli alla pagina della Privacy. Cliccando su 'Accetta' si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per la normativa vedi: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/regolamentoue/guida-all-applicazione-del-regolamento-europeo-in-materia-di-protezione-dei-dati-personali

Chiudi