Assicurazione auto a rate: anche senza busta paga?

Cos’è, come funziona e conviene davvero un’assicurazione auto a rate? Queste sono le principali 3 domande che bisogna porsi prima di procedere alla stipula di un Rca di questo tipo.

Sfortunatamente non è possibile dare una risposta univoca ma è necessario variare le proprie considerazioni in funzione di alcuni pro e contro soggettivi ed alle varie condizioni e considerazioni individuali.

  1. Abbiamo a disposizione un reddito dimostrabile o siamo senza busta paga?
  2. Preferiamo riferirci ad una classica compagnia assicurativa od alle banche?
  3. Quanto usiamo la nostra autovettura ed in che modo?

Ecco nel particolare alcune considerazioni per scegliere al meglio e non spendere il proprio denaro inutilmente.



?41621566C484230156 Assicurazione auto a rate: anche senza busta paga?

Assicurazione auto a rate: definizione e funzionamento

Le assicurazioni a rate non sono altro che normali polizze assicurative che prevedono, come insito nel nome, la possibilità del pagamento dilazionato del premio assicurativo.

Ma proprio sotto quest’aspetto troviamo il primo bivio da affrontare: se infatti da una parte l’esborso totale sarà ‘spalmato’ nell’arco temporale di più mensilità (in alcuni casi fino a 12 mesi) , dall’altra si avrà una crescita dell’importo, proporzionale al premio iniziale in funzione dei tassi e degli interessi proposti.

Generalmente, come in un normale ‘prestito’, il pagamento a rate dell’RCA non avverrà infatti direttamente alla compagnia assicurativa (che riceverà il premio totalmente al momento della stipula del contratto) ma ad una finanziaria che applicherà tassi d’interesse più o meno elevati.

Proprio questo discorso porta all’altra cruciale domanda e cioè: convengono allora le assicurazioni auto a rate? Vediamo nel particolare quando e come minimizzare l’aumento dei costi.

Vantaggi e svantaggi dell’assicurazione auto a rate: come risparmiare

Alla pari di qualsiasi altro finanziamento il primo aspetto da valutare è legato al tasso d’interesse indicato nel contratto che andrà letto e valutato con attenzione soprattutto nelle clausole legate alla dilazione di pagamento. Molte compagnie assicurative garantiscono infatti l’accesso al pagamento rateale solo dietro la stipula di polizze aggiuntive che contribuiranno a far lievitare l’esborso totale.

Sono in senso assoluto da preferire le assicurazioni auto a rate realmente a tasso zero che non presentano, cioè, spese nascoste legate ad esempio all’incasso delle Rid od all’invio delle comunicazioni. In quest’ottica potrebbe essere interessante rivolgersi all’utilizzo di carte revolving che, in alcuni casi, come la Carta Zerus Agos, garantiscono tassi 0 e la comodità di un utilizzo pressoché su misura.

Interessante a riguardo la proposta delle optional revolving, come da esempio la Carta Flexia, che garantiscono un maggiore flessibilità di utilizza. Nel particolare la carta Unicredit risulta molto conveniente per  importi medi diventando tra le prime scelte nel caso di cifre intorno ai 500/600 euro.

Assicurazioni Rca a rate con le compagnie assicurative: le 3 migliori alternative

Molte tra le più grandi compagnie assicurative permettono di ottenere un’assicurazione auto a rate. Tuttavia sarà possibile trovare una notevole disparità sia per quanto riguarda le condizioni proposte che per i requisiti richiesti.

Ad esempio, nel caso della dilazione offerta da vere e proprie finanziare sarà necessario fornire, alla pari di un prestito tradizionale,  i propri documenti reddituali (mentre nel caso di erogazione diretta la pratica potrà essere rivolta anche a chi è senza busta paga).

Tra le compagnie assicurative che si sono distinte per convenienza e comodità di accesso possiamo segnalare:

  • Genertel: l’assicurazione online del gruppo Generali garantisce ai propri clienti l’accesso al pagamento rateale. Si tratta di una delle compagnie meno esigenti visto che viene richiesto principalmente il possesso di una carta di credito (non prepagata). Fai subito un preventivo GRATIS con Genertel e risparmia fino al 50% sull’RC Auto;
  • Genialloyd offre invece condizioni più restrittive dilazionando il pagamento in quattro rate trimestrali con un interesse che si attesta generalmente intorno al 9%
  • Unipol Sai: questa compagnia assicurativa propone un interessante tasso 0 offerta tramite Finitalia con un orizzonte temporale di 5 o 10 mesi.

tb Assicurazione auto a rate: anche senza busta paga?

Assicurazione a rata mensile: come funziona Prima?

Prima non rappresenta una vera e propria assicurazione auto a rate bensì un’assicurazione pagata mese per mese. Proprio per questo assicurandosi con Prima è possibile recedere dalla propria polizza sempre mensilmente.

Questa particolare forma (adatta anche a chi è senza busta paga e reddito) garantisce anche un più ampio ventaglio di metodi di pagamento che vanne dalle comuni carte di credito a Paypal. Per quanto riguarda la convenienza è necessario riferirsi al sito e procedere ad un preventivo da confrontare con quello ottenuta dalle banche e compagnie assicurative (Fai subito un preventivo GRATIS con Genertel e risparmia fino al 50% sull’RC Auto).

Prima appare comunque una proposta interessante anche per chi utilizza la propria auto in maniera saltuaria confrontandosi in maniera assolutamente concorrenziale con le classiche assicurazioni  ‘temporanee’ normalmente poco convenienti.

Assicurazione auto a rate con Unicredit: conviene assicurarsi con le banche?

Da qualche anno la proposta di molte banche si arricchita anche con prodotti assicurativi tra cui le classiche Rc Auto. Tra le tante si segnala per la qualità della proposta Intesa SanPaolo ed Unicredit.

La proposta che quest’ultima dedica ai propri clienti prende il nome di Guida Protetta Auto ed oltre al premio unico prevede il pagamento tramite finanziamento a tasso 0 od attraverso l’impiego della già citata Carta Flexia
revolving.

Evidentemente parliamo quasi sempre di proposte interessanti che coniugano un discreta convenienza alla solidità e sicurezza di gruppi bancari di respiro internazionale.

?42461831C1524674698 Assicurazione auto a rate: anche senza busta paga?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.