Prestito 10000 euro: quali alternative a Findomestic e Agos?

Agos, Findomestic, Unicredit, Compass, Bnl…oggi qualsiasi banca o finanziaria prevede tra i propri finanziamenti la possibilità di richiedere un prestito 10000 euro, con servizi accessori online che possono essere “esclusivi” o coordinati con altri.

Parliamo del “calcola rata”, del simulatore, dei comparatori fino al software per calcolare il preventivo, il tutto comodamente on line.

Può sembrare quindi che richiedere un prestito 10000 euro senza busta paga o con busta paga, con o senza garante, e per le più disparate finalità sia estremamente semplice. Ma è veramente così?

tb Prestito 10000 euro: quali alternative a Findomestic e Agos?

Come ottenere in modo facile un prestito 10000 euro

La prima domanda che spesso ci si pone è se un prestito 10000 euro viene ottenuto in modo più semplice con richiesta e banche online, oppure in modo tradizionale.

Infatti al di là della convenienza, che depone di norma a favore dei prodotti ottenuti tramite i costi light del web, rimane in cima alla lista delle questioni da risolvere quello della facilità con cui procedere e quindi arrivare ad ottenere la cifra di cui si ha bisogno.

Oggi le procedure di riconoscimento, come l’uso della firma digitale, l’impiego delle password Otp, e i vari servizi collegati, rende semplice l’iter di richiesta di un prestito anche on line.

Aspetto che vale anche nel caso di cifre abbastanza elevate come nel caso dei 10 mila euro. Se si ha la necessità però di aggiustare una pratica un poco più complessa, si deve inserire un garante nel contratto di finanziamento, allora la via migliore rimane quella tradizionale.

I 3 migliori prestiti

Younited CreditPreventivo online: siRichiesta veloce: si ?40918974C1903681 Prestito 10000 euro: quali alternative a Findomestic e Agos?
Prestiti UnicreditPreventivo online: siRichiesta veloce: si ?42787353C732634420 Prestito 10000 euro: quali alternative a Findomestic e Agos?
Prestiti FindomesticPreventivo online: siRichiesta veloce: si

Prestito 10000 euro: con o senza busta paga?

La seconda decade del 2000 ha portato importanti novità dal punto di vista normativo all’interno del settore dei prestiti. In questo ambito troviamo anche la direttiva europea che ha portato all’aumento della soglia dell’applicazione della legge sul credito al consumo, salita da poco più di 30 mila euro agli attuali 75 mila euro.

Di conseguenza quella che prima era considerata una cifra importante, come un prestito 10000 euro, è diventata una cifra medio-bassa. Se si ha un buon reddito dimostrabile, anche senza busta paga, una richiesta di prestito online non è affatto complicata, e nella maggior parte dei casi si arriva ad un esito positivo a tassi e condizioni agevolate.

Se non si ha un reddito dimostrabile, si deve passare per vie più canoniche presentando un garante che presenti la giusta solidità, in funzione dei parametri di calcolo adottati dall’Istituto al quale ci si è rivolti.

Dal preventivo alla richiesta di prestito 10000 euro

Sia che si scelga Agos che Findomestic, o si propenda per operare con piattaforme come Younited Credit (che si conferma quella con i tassi più bassi anche per il 2017), il primo passo da fare è quello del calcolo o simulazione della rata: si inserisce il tipo di finalità (questa non ha carattere vincolante), l’importo desiderato e la durata di rate con le quali si vuole procedere al rimborso.

A questo punto si possono fare gli aggiustamenti che si ritengono necessari e tutti i cambiamenti che si ritengono opportuni. Una volta trovato il risultato migliore per il proprio prestito, allora si deve per prima cosa cliccare su “salva il preventivo” o su una dicitura simile.

Una volta salvato il preventivo, fatta un’ultima valutazione o eventuale comparazione con i Tan e Taeg applicati da altri prestiti, si sceglie quello per il quale si vuole avviare la richiesta di prestito (il che vale per 10000 euro, per cifre maggiori o minori senza restrizioni) e si procede alla formalizzazione della richiesta.

Si dovranno compilare tutti i campi, tenendo a portata di mano il codice fiscale, un documento di identità e l’Iban con il quale pagare la rid della rata del prestito.



?40920175C1816099164 Prestito 10000 euro: quali alternative a Findomestic e Agos?

Prestiti online 10 mila euro: come fare?

Le richieste di prestito online al 100% sfruttano il riconoscimento con firma digitale, con uso delle password uniche Otp e con la richiesta di identificazione del conto e identità del richiedente tramite un bonifico di cifre minime (di norma 1 euro).

Si tratta di una procedura legale e standard, quindi non deve essere motivo di rinuncia. Per inviare i documenti sono accettate anche foto se non si ha uno scanner dei documenti, purché siano ben chiari.

Una volta inviato il tutto si deve aspettare il tempo tecnico perché arrivi il bonifico, e perché si facciano le valutazioni necessarie (da meno di 24 ore a tre o 5 giorni).

La banca o la finanziaria comunicherà l’esito, che se sarà positivo prevederà l’accredito della somma richiesta sul conto indicato in fase di richiesta.

Se si vuole ottenere la somma in contanti di norma ci si deve affidare a banche con canali tradizionali, o alle poste, e in questi casi la richiesta del prestito 10000 euro rappresenta la cifra massima per la quale si può usufruire di queste condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.